Vacanze a Castelrotto – Ferie nelle Dolomiti

Vacanze a Castelrotto – Ferie nelle Dolomiti

Il villaggio altoatesino di Castelrotto vi accoglie con genuina ospitalità altoatesina e un meraviglioso panorama montano. La montagna locale della comunità è lo Sciliar con i suoi 2.563 metri – non solo è un simbolo dell’Alto Adige, ma insieme con le Dolomiti anche un patrimonio mondiale dell’UNESCO. Il comune di Castelrotto si estende dalla Val d’Isarco alla Val Gardena e include l’Alpe di Siusi, il più grande altopiano d’Europa. Nel centro del paese sorge il campanile della chiesa barocca con la sua caratteristica punta a cipolla. Durante la vostra vacanza a Castelrotto potrete salire in cima alla torre su 325 gradini di legno e ammirare la splendida vista sul Renon, Sciliar, Bullaccia, Seceda e Odle, così come Rasciesa. Il vostro luogo di vacanza vi aspetta con un’atmosfera romantica, creata dalle facciate delle case dipinte elaboratamente e con gran cura.

Piaceri culturali e antiche tradizioni a Castelrotto

Piaceri culturali e antiche tradizioni a Castelrotto

Antiche tradizioni e costumi sono mantenuti attraverso le generazioni nel villaggio di Castelrotto. Durante le tradizionali processioni festive di Corpus Christi, Ringraziamento e Sacro Cuore si possono ammirare i magnifici costumi, tipici di questa regione alpina, e anche prendere attivamente parte a questi eventi. All’inizio dell’estate ha luogo la Cavalcata Oswald von Wolkenstein; è il più grande evento equestre in tutto la regione dell’Alto Adige e attira migliaia di visitatori da tutte le parti del paese. Il villaggio altoatesino è conosciuto ben oltre i confini del paese come patria del gruppo musicale “Kastelruther Spatzen”. Tre volte l’anno il famoso gruppo di musica popolare si riunisce a Castelrotto per incantare i loro fan con esibizioni pubbliche. In primavera ha luogo il Kastelruther Spatzen Open Air; in autunno è tempo per la Sagra dei Kastelruther Spatzen. E anche il loro Concerto di Natale conta tra i punti salienti del calendario degli eventi.

Un viaggio medievale attraverso il comune di Castelrotto

Un viaggio medievale attraverso il comune di Castelrotto

La turbolenta storia di questa regione alpina è confermata dai numerosi castelli e palazzi medioevali, che durante la vostra vacanza a Castelrotto vi invitano ad una visita e offrono meravigliose mete escursionistiche. Le rovine del Castello Hauenstein una volta erano la residenza del poeta medievale e menestrello Oswald von Wolkenstein. A Fiè allo Sciliar sorge l’imponente Castello di Presule, che si può visitare durante una gita guidata. In estate concerti di musica classica si svolgono dietro queste mura storiche. Un’altra destinazione affascinante è il possente Castel Forte (Trostburg) a Ponte Gardena, che è stato costruito nel 12° secolo e ricostruito più volte nel corso dei secoli.